accountaccountbagbagzalando logomenu

Niel van Herck

Viaggia in modo diverso

         

/ Buon 2015. Vedo che stai già aspettando impaziente dietro l'angolo. Ma non bisogna guardare avanti senza pensare. Per me il 2014 è stato un anno assurdo. Il prossimo passo è la pazzia! Sono finita in zone di conflitto, ho visto Chernobyl, infine sono andata in Giappone, ho cercato i gorilla e ho vinto un premio per aver fatto quello che amo di più: viaggiare e raccontare storie.


Quindi il mio primo messaggio per te sarà: fai quello che ami. E se non riesci a farlo sempre, provaci almeno ogni tanto. Sembra una frase fatta, vero? Beh, in ogni frase fatta c'è un po' di verità. Anche quando si parla di mete turistiche. Ci sarà un motivo per cui tutti i turisti vanno a vedere la Torre Eiffel…
Il mio secondo messaggio è di pensare fuori dagli schemi ogni tanto. Sì, certo che dovresti andare a vedere la Torre Eiffel, il Machu Picchu, le piramidi di Giza e l'Empire State Building. E ovviamente puoi comodamente rilassarti in una vacanza all inclusive in Turchia, con i piedi a mollo in piscina sorseggiando un Bloody Mary. Ma c'è molto altro da visitare e ci sono anche molti modi per viaggiare.

Cambia rotta
Nel 2014 ho cambiato l'obiettivo dei miei viaggi, concentrandomi sull'esperienza, invece che sul relax o sull'essere in un posto diverso dal Belgio. La destinazione è stata sempre importante, ma le storie, le persone e le sensazioni hanno avuto la meglio. Quindi, invece di indicarti posti specifici in cui andare, vorrei condividere con te una prospettiva di viaggio diversa.
Scegli la natura
Scegli la natura! Viviamo in una società artificiale, circondata da schermi luminosi e ronzii dei segnali wi-fi. Sono una creativa digitale e per motivi di lavoro sono sempre connessa o seduta alla scrivania o davanti a un computer o a uno smartphone. E spesso tutto nello stesso momento. Provo a rompere questo schema grazie alla natura. Non la classica passeggiata nel parco, ma un intenso trekking nel deserto della Namibia, per esempio. Oppure un viaggio in solitaria in una riserva naturale della Patagonia. L'arrampicata del Wildspitze in Austria. In kayak tra le isole croate. Alla ricerca degli scimpanzé in un trekking in Uganda...
Ma più di tutto, in campeggio nella natura selvaggia. Suoni diversi, svegliarsi e andare a dormire con il sole, nessuna reception, nessun comfort. Davvero rigenerante!
Parla
Quando viaggi, parla con le persone! Con la gente del luogo! Chiedi loro suggerimenti. Ascolta le loro storie. Scatta dei selfie con loro e goditi le tue nuove amicizie. Utilizza app come Tinder e Swarm per trovarli, vai nei bar del luogo, dormi negli ostelli, guarda una partita di calcio, finisci in un karaoke a cantare con un gruppo di uomini d'affari giapponesi.
Scegli qualcosa di diverso dalle solite mete. Sì, il Machu Picchu è bellissimo ma non troppo lontano c'è un tempio molto simile ma vuoto, favoloso per scattare fotografie. Visita i Paesi meno conosciuti. L'Azerbaijan per esempio. Un bellissimo posto da visitare, con pochi turisti. Oppure visita un Paese durante un periodo non favorevole. Elezioni, scioperi, manifestazioni. Sii cauta, ma non troppo. Questi sono i momenti più autentici. E di nuovo, parla con le persone delle cose che stanno succedendo.
Quindi il mio consiglio di viaggio 2015 è quello di ripensare al modo in cui viaggi. Vai fuori dagli schemi. Non camminare su strade asfaltate ma percorri sentieri fangosi. Perditi qualche volta. Pensa a come puoi davvero goderti il viaggio. Staccati da casa. E se proprio vuoi che ti indichi una destinazione, eccola: vai in Giappone. Ha tutto. Gente strana, natura bellissima, cultura affascinante e ottimo cibo. Persino i robot bar!

Niel van Herck
www.tjoolaard.be