accountaccountbagbagzalando logomenu

Emma Higgins

2015: l'anno della gratitudine e del karma"

         

Bene, ti sei iscritta in palestra, hai abbandonato i vizi e hai rinunciato al cioccolato, come ogni anno. E se decidessi di aggiungere qualcosa ai buoni propositi per il 2015? I classici buoni propositi vanno benissimo, certo, ma questo potrebbe essere l'anno in cui puoi davvero sperimentare il concetto di "anno nuovo, vita nuova" e, nel frattempo, diffondere un po' di energia positiva. Praticare il karma e la gratitudine permette di trasformare la vita quotidiana, attirando vibrazioni positive, persone positive e giornate positive. Ecco sei semplici modi per iniziare.
1. Presta attenzione al linguaggio del corpo
Un'immagine vale più di 1.000 parole e fanno altrettanto lo sguardo, la postura e le braccia incrociate. Puoi praticare il karma semplicemente agendo in modo positivo. Sarai più affabile e la gente sarà più a suo agio vicino a te. Sii la persona con cui tutti adorano avere a che fare, grazie alla tua energia magnetica, sii la persona che da sola illumina la stanza.
2. Ringrazia con convinzione
Ringraziare va bene, ma ringraziare con sentimento è un'altra cosa. Invece di dire un rapido "grazie" quando qualcuno ti fa un favore, usa espressioni come "grazie mille" o "lo apprezzo molto", per dare più senso alla cosa. Se dici a qualcuno che apprezzi veramente il suo aiuto o i suoi consigli, l'altra persona sarà felice; è il modo ideale per praticare la gratitudine.
3. Elencare, esprimere, vivere
Prendi nota delle cose per le quali provi gratitudine e manifestala regolarmente: è uno dei modi migliori per praticare la gratitudine in modo attivo. Fallo al mattino, per iniziare la giornata con un nuovo entusiasmo. Vai ancora oltre: pensa a qualcosa per cui provi gratitudine prima di andare a dormire, la sera, per sprofondare in un sonno sereno.
4. Oggi non è proprio giornata. Ma puoi fare in modo che sia la giornata di qualcun altro
Siamo umani, ci sono giorni in cui può capitare di sentirsi un po' giù. Ma va bene così… Basta non pensarci troppo, non lasciarsi abbattere… e il giorno dopo andrà meglio! Quei giorni offrono l'occasione ideale per praticare il karma; anche se non sei molto in forma, manda un po' di energia positiva a qualcuno o distribuisci qualche complimento. Farà bene a te e anche agli altri. Per un buon karma, bisogna lasciar correre.
5. Entra in sintonia con il mondo che ti circonda
Offriti di preparare una tazza di tè per qualcuno, se ti sembra che abbia l'aria stanca, chiedi all'autista dell'autobus come sta o fermati un attimo a respirare l'aria di una bella giornata di sole. Entrando in sintonia con ciò che ti circonda e facendoti coinvolgere in modo positivo, praticherai naturalmente il karma e la gratitudine senza nemmeno accorgertene. Sono le cose semplici quelle che contano, da questo punto di vista.
Scegline una. Sceglile tutte. Scegline una su cui concentrarti per un mese, poi un'altra per il mese successivo. Create le tue personali! Praticare la gratitudine e il karma è qualcosa di personale; troverai alcune tecniche che, per te, funzionano meglio di altre. Sperimenta un po' e scopri cosa è meglio. Quanto più ti abituerai alla pratica, tanto più la pratica diventerà una parte naturale di te. La pratica attiva diventerà una seconda natura spontanea. Rendi il tuo 2015 ancora più positivo!

Emma Higgins
www.spring.org.uk